Tramite la virtualizzazione è possibile creare un ambiente di elaborazione simulato, o virtuale, e così possibile partizionare un singolo computer o server fisico in varie macchine virtuali. Ogni macchina virtuale può quindi interagire in modo indipendente ed eseguire applicazioni o sistemi operativi diversi, pur condividendo le risorse di un singolo computer host.

10 vantaggi della virtualizzazione

  1. Costi Minori: Uno dei vantaggi derivati dalla virtualizzazione è quello di limitare le risorse hardware, riducendo così i costi di mantenimento come per esempio l’elettricità.
  2. Aumento Uptime: i server virtuali hanno caratteristiche che i server fisici non possiedono e che contribuiscono a migliorare l’uptime e la business continuity.
  3. Disaster Recovery: l’intero sistema operativo può essere salvato e ripristinato riducendo i tempi di indisponibilità in caso di guasto.
  4. Esecuzione di applicazioni legacy: attraverso la virtualizzazione si possono continuare ad usare programmi obsoleti che dovrebbero essere ormai migrati ad una architettura più attuale.
  5. Provisioning più veloce: La virtualizzazione mette a disposizione le risorse e le applicazioni molto più velocemente rispetto ad un’infrastruttura fisica.
  6. Isolamento delle risorse: la virtualizzazione opera l’isolamento delle risorse, grazie al quale si evita l’incorrere di problematiche di compatibilità tra gli applicativi e si aumenta l’efficienza dei server, fornendo alle macchine virtuali le giuste quantità di risorse CPU, storage e memoria senza inutili sprechi.
  7. Semplifica la gestione della rete: con le macchine virtuali le risorse sono attribuite via software attraverso un unico centro di controllo rappresentato dalla piattaforma di virtualizzazione. Sulla macchina fisica invece quando per esempio richiede un aumento della archiviazione bisogna sostituire il disco rigido o aggiungerne un altro.
  8. Nessun vincolo con il fornitore: un altro dei vantaggi e quello di non avere vincoli con fornitori. il che significa che si ha la massima flessibilità nella scelta del server che ospiterà le macchine virtuali.
  9. Riduzione degli spazi: utilizzando la soluzione fisica si va sicuramente ad occupare molto spazio laddove aveste bisogno di più di un server, mentre nel caso si optasse per la virtualizzazione richiederebbe un solo server.
  10. Sviluppo e testing più semplice: con la virtualizzazione sviluppare o testare nuove funzionalità è molto più semplice e comodo: dovuto a snapshot sempre aggiornati, quindi, un qualunque errore non è più compromettente e si può riportare il sistema alla fase precedente al test.


Richiedi maggiori informazioni

Ho letto e accetto i Termini e Condizioni del Servizio e la Politica di Privacy