Ottobre 2015: nuovo attacco .

Se ricevete mail con allegati formato ZIP e collegamenti a siti internet, anche se provenienti da mittenti “apparentemente” sicuri, prestate molta attenzione perchè potrebbero contenere !

ATTENZIONE

il messaggio si presenta con l’invito ad aprire un allegato per controllare una bolletta, la conferma di un ordine, una fattura o la mancata consegna di un prodotti.

ATTENZIONE

controllate con estrema cura il mittente della mail, molte volte già questo basta per capire se si tratta un mittente “fasullo” o no.

in diversi casi la mail del mittente è una “storpiatura” della indirizzo mail ufficiale,

qundi massima attenzione alle mail provenienti da mittenti che si spacciano per:

  • Banche
  • Operatori di telefonia e foniture elettriche
  • Canali di acquisto on line
  • Operatori di logistica

ATTENZIONE

ai collegamenti presenti nella mail ed eventuali allegati.
cliccare sugli allegati o link può scatenare il virus che in questa nuova veste appare ancora più pericoloso, in quanto è in grado di diffondersi su tutta la rete aziendale criptando anche tutti i e le repliche.

SE NON SIETE SICURI DEL CONTENUTO

CANCELLATE IMMEDIATAMENTE IL MESSAGGIO.

Come procedere in caso di infezione?

  • Isolare dalla rete aziendale il PC/Server infetto per evitare il diffondersi del virus
  • isolare dalla rete aziendale i dispositivi di per preservare i dei dati
  • Operare un controllo della macchina infetta, questa attività può non debellare il virus e va eseguita da tecnici qualificati

Come recuperare i dati criptati?

ad oggi non esiste una soluzione definitiva, è quindi fondamentale isolare le macchine infette e richiedere l’intervento di un tecnico specializzato.

Staff Info4u

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]