La nuova versione di Windows 10 Technical Preview Build 9926 rilasciata da Microsoft alcuni giorni fa integra un nuovo Centro Notifiche, è ottimizzata per i tablet 2-in-1 e offre un rinnovato Start Menu. Questa build è orientata all’utenza consumer ed è stata ampiamente rivista nell’interfaccia grafica con soluzioni usabili anche in modalità touch.

Start Menu e Start Screen

Ormai da alcuni giorni è possibile scaricare e provare sul proprio sistema la più recente release di Windows 10 Technical Preview. Questa particolare release era molto attesa perché dalle anticipazioni circolate sul Web doveva portare sul PC degli utenti finali molte novità funzionali e grafiche. In queste pagine vedremo di analizzare meglio e di presentare tutte le novità introdotte da Microsoft, facendo anche dei confronti con le precedenti build.

Con questa release Microsoft intende proporre alcune soluzioni pensate per l’utilizzo di Windows 10 su dispositivi touch, senza però trascurare le esigenze di chi per abitudine o necessità non intende abbandonare mouse e tastiera. È di sicuro molto complesso trovare il giusto equilibrio: creare strumenti in grado di essere gestiti con il semplice tocco delle dita e al tempo stesso capaci di fornire tutte o quasi le informazioni ricercate dagli utenti. Si tratta pur sempre di una versione ancora in fase di sviluppo ma per invogliarvi alla lettura diciamo da subito che le nostre impressioni sono state positive.

Iniziamo da uno degli aspetti che in passato ha sollevato molte discussioni. Parecchio lavoro è stato svolto da Microsoft nell’ambito del Menu Start introdotto nelle precedenti versioni del sistema operativo ma ancora bisognoso di interventi e ottimizzazioni. In questa versione abbiamo trovato una soluzione convincente: sulla destra sono presenti le tile relative alle applicazioni preferite e l’area è personalizzabile con modalità simili a quelle previste per Windows Phone.

Sulla sinistra sono invece presenti tutte le applicazioni più usate, o in alternativa è possibile visualizzare in ordine alfabetico tutti i software installati. Nella parte inferiore del Menu Start è integrato lo strumento di ricerca che agisce in locale ed estende poi la sua azione anche al Web e alle email dividendo in gruppi i differenti risultati.

Ormai da alcuni giorni è possibile scaricare e provare sul proprio sistema la più recente release di Windows 10 Technical Preview. Questa particolare release era molto attesa perché dalle anticipazioni circolate sul Web doveva portare sul PC degli utenti finali molte novità funzionali e grafiche. In queste pagine vedremo di analizzare meglio e di presentare tutte le novità introdotte da Microsoft, facendo anche dei confronti con le precedenti build.

Con questa release Microsoft intende proporre alcune soluzioni pensate per l’utilizzo di Windows 10 su dispositivi touch, senza però trascurare le esigenze di chi per abitudine o necessità non intende abbandonare mouse e tastiera. È di sicuro molto complesso trovare il giusto equilibrio: creare strumenti in grado di essere gestiti con il semplice tocco delle dita e al tempo stesso capaci di fornire tutte o quasi le informazioni ricercate dagli utenti. Si tratta pur sempre di una versione ancora in fase di sviluppo ma per invogliarvi alla lettura diciamo da subito che le nostre impressioni sono state positive.